Festival dei Diritti 2021 // 7 Dicembre 2021 – “SENZA VOCE – la storia di Stregoni”

Eventi

Il Festival dei Diritti è un contenitore di eventi culturali nato nel 2008. Obiettivo del Festival è promuovere la cultura della solidarietà e della cittadinanza attiva, favorendo la partecipazione responsabile delle persone alla vita della comunità locale. Ogni edizione è dedicata ad un tema specifico, quest’anno è stato scelto il tema “RISVEGLI”. 

Il Comitato Arci Cremona, in occasione del festival propone un doppio appuntamento, che vuole far ripartire la rassegna “Di accoglienza ed altre bellezze” invitando tutte le persone e le realtà interessate a partecipare Martedi 7 Dicembre alle ore 18:00 presso il Cinema Teatro Filo (Cremona) proiezione del documentario “SENZA VOCE – la storia di Stregoni” e  l’incontro con Johnny Mox, il co-autore del progetto musicale STREGONI.  

Alle 21:30 vi aspettiamo invece all’Antica Osteria del Fico (Cremona) per il DJ-Set di Johnny Mox basato su musiche inerenti al progetto (Hip Hop, Afrobeat, Highlife, Desert music, Taditional popular music).

L’ingresso agli eventi è libero e gratuito, nel rispetto delle norme di prevenzione Covid-19 l’ingresso nei locali è consentito esclusivamente con Green Pass. 

L’evento promosso e realizzato da Arci Cremona, in collaborazione con il CSV Lombardia Sud e patrocinato dal Comune di Cremona si inserisce nell’ampio palinsesto degli eventi del Festival dei Diritti tutti orientati alla promozione di uno o più Obiettivi dell’Agenda 2030 (SDG) che ci chiama a impegno e responsabilità come cittadini, organizzazioni, imprese, enti.

Per consultare il programma completo degli eventi in presenta ed online > https://festivaldeidiritti.org/

SENZA VOCE - LA STORIA DI STREGONI

(Joe Barba - 2021)

Un viaggio emozionante ed avventuroso dentro e fuori i confini di un continente segnato dalla più grande crisi politica dalla nascita dell’Unione. 

Senza Voce – La Storia di Stregoni racconta due anni e mezzo del progetto musicale di Johnny Mox e Above the Tree, partito dai centri migranti italiani ed arrivato a suonare con più di 5000 richiedenti asilo in tutta Europa.

Nato a inizio 2016 da un’idea di Johnny Mox (Gianluca Taraborelli) e Above the Tree (Marco Bernacchia), Stregoni è un vero e proprio esperimento musicale itinerante in grado fare interagire migliaia di persone diverse. 

Attraverso il linguaggio della musica il film racconta storie, conflitti, aspirazioni, frustrazioni delle persone che arrivano in Europa in un lungo viaggio da Lampedusa a Malmö.

Se le nazioni chiudono i confini. Noi apriamo i microfoni

Partendo dalle musiche ascoltate dai rifugiati e richiedenti asilo e custodite nei loro smartphone, Johnny Mox e Above The Tree realizzano dei loop in tempo reale che costituiscono un punto di partenza, un frammento sonoro da cui creare composizioni originali.  

Stregoni si occupa di creare uno spazio aperto di confronto. Da subito abbiamo ritenuto che una band tradizionale non bastasse per rappresentare i nostri intenti e così abbiamo cominciato proprio abbattendo i confini della band. Non ci sono membri fissi: in ogni città in cui siamo stati abbiamo suonato con persone diverse, circa 5000 tra Italia e Europa”.

I cellulari rappresentano il principale oggetto narrativo del progetto Stregoni e di questi viaggi di nomadismo digitale. 

Senza uno smartphone arrivare in Europa è impossibile.

Le ricariche telefoniche sono utilizzate al posto del denaro contante come pagamento per il consumo di beni, i telefonini offrono uno strumento prezioso come il Gps, 

contengono centinaia di fotografie e video ma soprattutto tanta, tantissima musica. 

Da quei suoni comincia il viaggio di Stregoni. Una colonna sonora che vuole raccogliere tutte le voci e le musiche di chi si sposta a fatica lungo i confini del Vecchio Contintente. 

Electro-tribalismo, hip hop, psichedelia, afro e gospel si fondono con la musica che risuona nella cuffie dei migranti respinti alla frontiera. 

Sul palco assieme a Johnny Mox e Above the Tree si sono di volta in volta musicisti di ogni estrazione e provenienza in un vero e proprio laboratorio-live di Stregoneria.

Senza Voce – La Storia di Stregoni, per la regia di Joe Barba, è stato presentato in anteprima al Trento Film Festival 2021

 

Vi aspettiamo Martedì 7 Dicembre ore 18:00 Cinema Teatro Filo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *