Sabato 21 Aprile

Sabato 21 aprile si svolgeranno tre iniziative presso i Circoli del territorio:

Il Circolo Arcipelago (via Speciano 4, Cremona) organizza Rosso di sera • Cena di autofinanziamento, presso il ristorante BonBistrot (via Bonomelli 79-81). Alle ore 20 ci si trova tutti insieme per sostenere il Circolo, con una cena solidale a base di ingredienti da filiera corta e in ottima compagnia!
Per tutte le informazioni (compreso menù e contributo di partecipazione) e prenotazioni (non basta il “parteciperò” sull’evento di Facebook) potete contattare il numero 3487226863 (Claudia).

 

 

Al Circolo Arci Persichello (largo Ostiano 72, Cremona) si terrà la Presentazione del libro Portella della Ginestra e cena siciliana. Alle ore 18:30 inizia la presentazione del libro “Portella della Ginestra. Primo maggio 1947. Nove sopravvissuti raccontano la strage” di Mario Calivà, Navarra Editore. Il libro indaga, tramite nove testimonianze di testimoni oculari, la strage di Portella della Ginestra: durante la Festa del Lavoro (appena reintrodotta dopo la dittatura) del 1947, i festeggiamenti si tramutano in tragedia quando il bandito Salvatore Giuliano e la sua banda aprono il fuoco sulla folla, lasciando a terra 14 persone senza vita e 27 gravemente ferite. Il libro tenta di far luce sul “primo grande mistero dell’Italia repubblicana”, una strage che non ha ancora né mandanti e tanto meno moventi. Insieme all’autore del libro e alle testimonianze, interverranno anche Carmelo Botta (docente di Filosofia e Storia) e Francesca Lo Nigro (dirigente scolastica palermitana, autrice di articoli e saggi d’inchiesta su riviste e periodici specializzati) per la ricostruzione del contesto storico del 1947, e Alessandro Pontremoli, che effettuerà una riflessione sulla funzione civile della testimonianza orale.
Mario Calivà è un poeta, drammaturgo e narratore, ma anche dottore in Economia e Finanza e Discipline dello Spettacolo. Vive a Piana degli Albanesi e scrive sia in italiano che in lingua arbëreshe.
Al termine della presentazione, alle ore 20, ci sarà la Cena Palermitana, per cui è richiesta prenotazione. Per tutte le informazioni (compresa quota di partecipazione e menù) e prenotazioni potete scrivere alla mail arcipersichello@gmail.com, recarvi al bar del circolo o inviare un messaggio alla pagina Facebook Arci Persichello.
Ingresso riservato ai soci Arci 2017/2018.

 

Al Circolo Arci Ombriano (via Lodi 15, Crema) ci sarà Sosteniamo le Brigate di Solidarietà Attiva!!! #resistenza, serata di attività in sostegno alle BRIGATE SOLIDARIETA’ ATTIVA, che dal terremoto del 2009 operano ed intervengono in situazioni di emergenza immediata, spesso soddisfacendo bisogni primari e, contemporaneamente, svolgendo un lavoro volto all’emancipazione e all’autodeterminazione, mediante l’autorganizzazione e il coinvolgimento in prima persona delle popolazioni nelle scelte della ricostruzione sociale oltre che materiale delle loro comunità, favorendo processi di autorganizzazione e aggregazione sociale, seguendo i principi di antirazzismo, anticapitalismo e antifascismo. Il ricavato della cena andrà in supporto a progetti per il territorio colpito dal sisma del 2016, ai quali le Brigate di Solidarietà Attiva – Terremoto Centro Italia compartecipano con le realtà locali: il “Progetto Faber” (interventi a sostegno del mondo rurale colpito dal sisma), il “Progetto Communitas” (spazi di socializzazione in 3 comuni colpiti dal sisma) e il “Progetto Sapiens” (percorsi di analisi e partecipazione attiva nel post-sisma).
La serata inizierà alle ore 18, con un intervento dei volontari delle Brigate di Solidarietà Attiva al quale seguiranno le esibizioni della Zu’ Rino Band – Tributo a Rino Gaetano e di Ale Bera. Alle ore 20, al termine dei concerti, inizierà la cena benefit a B.S.A., accompagnata da canti d’osteria.
Per la cena occorre prenotarsi; per tutte le informazioni (tra cui quota di partecipazione e menù della cena) o prenotazioni potete recarvi al Circolo o inviare un messaggio alla Pagina Facebook del Circolo.
Ingresso riservato ai soci Arci 2017/2018.

Rispondi